Cose che
noi umani

La pandemia che ha sconvolto le nostre vite e resterà per sempre nell'immaginario comune. Una cronistoria degli eventi che non avremmo mai potuto immaginare.

ultimo aggiornamento 27 maggio 2020

Una polmonite anomala in una città della Cina centrale, molto abitata ma non così conosciuta. Un notizia tutto sommato piccola. Che cresce di intensità giorno per giorno. Nuovi contagi in tutto il paese. Morti. Immagini drammatiche sui social network cinesi: ospedali al collasso, persone che chiedono aiuto dai balconi.

Sembra un fenomeno isolato, ma un giorno di fine febbraio è l’Italia il primo paese ad accorgersi che il nuovo coronavirus fa molto più male di una normale influenza. Gli ospedali della Lombardia si riempiono. L’Italia diventa il nuovo epicentro del virus che, come uno sciame, si sposta da una regione del mondo a un’altra, bloccando il movimento di persone e l’economia come non succedeva dalla seconda guerra mondiale.

Categoria Sanità Politica Economia Società
Categoria Sanità Politica Economia Società
Prima di iniziare, scegli la modalità di visualizzazione che preferisci:
Scuro Chiaro
31 dicembre

Le autorità cinesi riferiscono all'Oms l'emergenza di diversi casi di una misteriosa polmonite il 31 dicembre 2019. L'epicentro è a Wuhan, citta cinese di 11 milioni di abitanti nell'Hubei. In pochi giorni si conteranno 41 casi. Molti di loro lavorano al mercato del pesce e animali vivi di Huanan, in centro città.

Mappa della Cina. Al centro la città di Wuhan, epicentro dell'epidemia - Storia del coronavirus
Gennaio 2020

È il mese in cui tutto inizia, dalla Cina. Il resto del mondo osserva ma il rischio viene sottovalutato.

  • La scoperta che il virus si trasmette da uomo a uomo
  • Wuhan entra in lockdown
  • Due turisti cinesi positivi al virus in Italia

7 gennaio

Le autorità cinesi identificano il nuovo virus chiamato 2019-nCoV, facente parte della famiglia dei coronavirus, come la SARS e il raffreddore.

14 gennaio

Primo caso fuori dalla Cina. In Thailandia. Si tratta di una donna di 62 anni arrivata da Wuhan. Ne emergeranno presto in Corea del sud e Giappone. In Cina ci sono casi in molte altre città. Crescono i contagi e arrivano le prime vittime.

20 gennaio

Esperti cinesi rivelano che il virus si trasmette da uomo a uomo. Fino a quel momento la convizione era che fossero gli animali a trasmetterlo e che i soli infetti fossero passati dal mercato di Wuhan. Oms crede a questa versione in attesa di prove. La moglie della prima vittima di coronavirus pochi giorni dopo la morte del marito avverte i sintomi. L'allarme però resta sottotraccia. Prima della conferma della trasmissione uomo-uomo milioni di cittadini di Wuhan lasciano la città per il capodanno cinese.

Gruppi di cittadini cinesi acquistano prodotti alimentari - Storia del coronavirus
Gruppi di cittadini cinesi affollano gli aeroporti in vista dei festeggiamenti per il capodanno - Storia del coronavirus
Gruppi di cittadini cinesi acquistano prodotti alimentari e affollano gli aeroporti in vista dei festeggiamenti per il capodanno, previsti inizialmente per la settimana del 24-30 gennaio, e poi annullati. (Reuters)
23 gennaio

Wuhan entra in lockdown, seguita da altre regioni cinesi: scatta l'obbligo di non uscire di casa e di indossare la mascherina. Vengono cancellati anche tutti i festeggiamenti previsti per il Capodanno cinese.

Il piano di emergenza attuato a Wuhan include l'implementazione di un lockdown obbligatorio - Storia del coronavirus
Il piano di emergenza attuato a Wuhan include la suddivisione dei quartieri della città attraverso la costruzione di barriere e checkpoint - Storia del coronavirus
Il piano di emergenza attuato a Wuhan include l'implementazione di un lockdown obbligatorio - Storia del coronavirus
Il piano di emergenza attuato a Wuhan, in Cina, include la costruzione di nuove strutture ospedaliere, l'implementazione di un lockdown obbligatorio, e la suddivisione dei quartieri della città attraverso la costruzione di barriere e checkpoint. (Reuters)
30 gennaio

L'Italia sospende tutti i voli da e per la Cina. Questa scelta verrà in seguito criticata perché viene perso il tracciamento di chi arriva nel paese dalla Cina. Chi vuole farlo, fa scalo in altri paesi. E' tuttavia probabile, per quanto emerso successivamente, che il virus fosse già nel nostro paese.

31 gennaio

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, conferma i primi due casi di contagio riscontrati in Italia: si tratta di due turisti cinesi. Il primo ministro dichiara l'emergenza sanitaria nazionale, giustificando le misure prese e ribandendo che “La verità è l’antidoto più forte, la trasparenza il primo vaccino di cui dotarci".

Giuseppe Conte in conferenza stampa. (Palazzo Chigi)
Febbraio 2020

Il nuovo coronavirus arriva in Italia, ma a parte i pochi comuni della bassa lodigiana e Vo’ Euganeo, in provincia di Padova, in Italia tutto continua normalmente

  • L’ospedale di Wuhan costruito in 10 giorni
  • Il primo caso a Codogno
  • #milanononsiferma e gli aperitivi sui Navigli

2 febbraio

Mille posti letti e una superficie di 25mila metri quadrati: a Wuhan, in Cina, viene inaugurato l'ospedale costruito a tempo di record per affrontare la scarsità di terapie intensive richieste dalla diffusione del contagio. Le immagini in timelapse fanno il giro del mondo.

La costruzione in tempo record dell'ospedale a Wuhan - Storia del coronavirus
La costruzione in tempo record dell'ospedale a Wuhan - Storia del coronavirus
La costruzione in tempo record dell'ospedale a Wuhan.
7 febbraio

Muore Li Wenliang, il medico cinese che per primo aveva cercato di dare l'allarme sulla presenza di un nuovo ceppo di coronavirus e che era stato silenziato dal governo cinese con l'accusa di diffondere notizie false. Il 2 aprile Wenliang verrà proclamato eroe nazionale.

Li Wenliang, il medico cinese che per primo aveva cercato di dare l'allarme sulla presenza di un nuovo ceppo di coronavirus - Storia del coronavirus
Li Wenliang, il medico cinese che per primo aveva cercato di dare l'allarme sulla presenza di un nuovo ceppo di coronavirus - Storia del coronavirus
Li Wenliang, 33 anni.
11 febbraio

L'OMS annuncia di avere modificato il nome del nuovo virus: non più 2019-nCoV ma SARS-CoV-2. Anche la malattia causata dal virus ottiene, per la prima volta, una denominazione ufficiale: "COVID-19" dall'acronimo di Co (corona); Vi (virus); D ('disease', malattia) e 19 (l'anno di identificazione del virus).

COVID-19 dall'acronimo di Co (corona); Vi (virus); D ('disease', malattia) e 19 (l'anno di identificazione del virus) - Storia del coronavirus
12 febbraio

Annullato il Mobile World Congress, la più grande fiera al mondo di tecnologia mobile che si tiene a Barcellona. Non era mai successo. È solo l'inizio: verranno annullati tutti i grossi saloni internazionali, come quello dell'auto a Ginevra, il Salone del Mobile a Milano, il Vinitaly e così via.

19 febbraio

A San Siro si gioca Atalanta-Valencia, partita di Champions League. Cinquatamila bergamaschi allo stadio. L'Atalanta vince 4-1. Alcuni immunologi e la protezione civile ipotizzano che sia stata la "partita zero" e che abbia contribuito alla diffusione del contagio quando ancora non era noto fosse arrivato in Italia. E' anche un momento dal valore simbolico: una grande gioia sportiva per una città che presto sarebbe stata la più colpita dal virus, con migliaia di vittime.

21 febbraio

Un uomo di 38 anni residente a Codogno risulta positivo al coronavirus: è il paziente 1. Nel giro di poche ore vengono registrate le positività di altre quattordici persone.

La prima vittima italiana per covid-19 è Adriano Trevisan, di 78 anni. L'uomo residente a Vo' Euganeo muore nella terapia intensiva dell'ospedale di Schiavonia, a Padova.

23 febbraio

Scatta l'implementazione delle "zone rosse" in 11 comuni tra Lombardia e Veneto, tra cui Codogno e Vo' Euganeo. Viene istituito il divieto di accesso o di allontanamento dal territorio comunale e la sospensione di manifestazioni, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale.

Mappa del Nord Italia. In evidenza i focolai di Codogno e Vo' Euganeo - Storia del coronavirus

Parla in conferenza stampa Angelo Borrelli, il capo della Protezione Civile. Comincia un rituale quotidiano che ogni sera alle 18 attirerà l'attenzione di decine di milioni di italiani per seguire il "bollettino" con i numeri dei nuovi contagi.

Borrelli parla in conferenza stampa.
27 febbraio

Nicola Zingaretti, segretario del Pd, partecipa a un aperitivo con i giovani dem sui navigli. Il messaggio è: niente panico. Il sindaco Sala rilancia l'hashtag #milanononsiferma. Messaggio simile dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Sono i giorni in cui non c'è ancora una reale percezione della gravità della situazione che sta per esplodere.

Il video promozionale #milanononsiferma.
28 febbraio

Il presidente americano Donald Trump spiega che il virus è una "bufala dei democratici" e lo paragona a una banale influenza, spiegando che un giorno "sparirà" come "un miracolo".

Donald Trump parla durante un comizio.
Marzo 2020

La situazione precipita. I casi aumentano, i decessi anche. Il governo chiude la Lombardia, poi il Paese.

  • Tutta l’Italia in lockdown
  • I camion militari portano le bare a Bergamo
  • Il Papa prega, da solo, a San Pietro

4 marzo

L'Italia annuncia la sospensione delle attività scolastiche in tutta Italia, estendendo a tutto il Paese le misure già in vigore nelle regioni del nord a partire dal 22 febbraio.

7 marzo

La Lombardia diventa "zona rossa". I casi sono in forte crescita e inizia e emergere il dramma della provincia Bergamasca. Nei 10 giorni precedenti si parla di farla diventare zona rossa, decisione che alla fine non viene presa. Dal pomeriggio circola sui media una bozza che prevede l'estensione delle misure restrittive all'intera regione, dove i casi sono in forte aumento. L'indiscrezione, poi diventata ufficiale in serata, causa un esodo verso il sud di chi cerca di fare ritorno ai proprio luoghi di origine.

8 marzo

Il “Derby d’Italia” va in scena a porte chiuse: Juventus - Inter si gioca senza pubblico, preludio dello stop definitivo al campionato di Serie A che verrà sancito il giorno successivo. Per la cronaca, la Juventus vince 2 a 0, confermandosi in testa alla classifica.

Un momento della partita Juventus - Inter giocata a porte chiuse - Storia del coronavirus
Un momento della partita giocata a porte chiuse.
9 marzo

Il governo estende le misure di contenimento a tutta l'Italia: l'intero Paese è ora in lockdown, primo tra gli stati occidentali ad adottare misure così severe e restrittive.

Elena Pagliarini, infiermiera 40enne in servizio all'Ospedale di Cremona, crolla dalla stanchezza durante il turno di lavoro - Storia del coronavirus
AGF

Elena Pagliarini, infiermiera 40enne in servizio all'Ospedale di Cremona, crolla dalla stanchezza durante il turno di lavoro, mentre indossa mascherina e guanti. La foto, scattata da un collega alle 6 di mattina, fa il giro dei media diventando un simbolo della lotta contro il coronavirus. L'infermiera diventerà poi positiva al coronavirus, guarendo dopo qualche settimana.

11 marzo

La preoccupazione delle conseguenze economice globali a causa del virus investe i mercati finanziari. Il Ftse Mib chiude le contrattazioni con una flessione del 16,92%, mettendo a segno la peggiore seduta della sua storia. Due giorni dopo Wall Street segnerà il peggior calo giornaliero dal 1987: -12%.

Marcati finanziari. Grafico sull'andamento di Ftse Mib e Dow Jones da gennaio 2020 - Storia del coronavirus
12 marzo

Il Regno Unito annuncia che il suo piano per fronteggiare la pandemia prevede il raggiungimento della cosiddetta “immunità di gregge": oltre il 60% dei britannici dovrà contrarre il coronavirus e, come annuncia Boris Johnson, i cittadini dovranno rassegnarsi all'idea di "perdere molti cari".

Boris Johnson annuncia il piano anti-coronavirus ai propri concittadini. (TBD)
16 marzo

Mossa di emergenza della Fed: la banca centrale americana taglia a sorpresa i tassi di interesse allo 0-0,25% come misura per contrastare gli effetti della pandemia da coronavirus. È il secondo taglio in una settimana. Viene inoltre lanciato un massiccio programma di Quantitative Easing per acquistare 700 miliardi di dollari di titoli di stato e obbligazioni garantite da mutui. Le banche centrali, da poco uscite da anni di politica espansiva per la crisi dei debiti sovrani, si trovano a fronteggiare un precipizio ancora più vertiginoso dei fondamentali economici. Sempre più Paesi in lockdown, industria ferma, turismo ed eventi fermi.

Su Science viene pubblicato uno studio della Columbia University di New York che sottolinea il ruolo degli asintomatici nella diffusione del virus e la loro ampia percentuale tra i contagiati. L'Oms fino a quel momento non lo aveva considerato un problema. Cambia l'approccio. La scoperta di una ampia quota di asintomatici rende più importante l'utilizzo delle mascherine per bloccare il contagio e di test diffusi, non solo a chi ha sintomi.

17 marzo

Il "cura Italia" è la prima misura di sostengo economico al paese in seguito all'emergenza sanitaria. Vale 25 miliardi di euro. Il decreto legge, entrato in vigore il 17 marzo, otterrà il via libera definitivo della Camera il 24 aprile. Tra le misure principali, vengono estese le maglie della cassaintegrazione in deroga per le imprese. Viene vietato il licenziamento per “giustificato motivo oggettivo”. I lavoratori dipendenti possono chiedere il congedo parentale. Viene introdotto il bonus baby sitter. E 600 euro per il mese di marzo (saranno 800 ad aprile) per le partite Iva che dimostrino un danno economico rilevante in seguito al lockdown. A certe condizioni è possibile sospendere il pagamento delle rate del mutuo.

18 marzo

Una colonna di mezzi militari trasporta le bare di decine di vittime del covid-19 verso i cimiteri di altre città per la cremazione; l'immagine diventa simbolo della sofferenza di una città, quella orobica, tra le più duramente colpite dal virus.

19 marzo

In un Consiglio direttivo notturno, la Bce lancia un nuovo programma di acquisto di attività da 750 miliardi temporaneo contro i rischi del coronavirus. Lagarde: "Nessun limite nel nostro impegno per l’euro". Pochi giorni prima la neopresidente aveva preoccupato i mercati, e l'Italia in particolare, dicendo che "non è compito della Bce ridurre gli spread" e di "non voler essere ricordata per un altro whatever it takes".

Illustrazione Bce e Christine Lagarde - Storia del coronavirus
20 marzo

La Commissione europea sospende il patto di stabilità per permettere ai governi di poter "pompare nel sistema denaro finché serve". È una sospensione temporanea, ma ha una portata enorme. Da anni il dibattito sul patto di stabilità è molto vivace. Il coronavirus in pochi giorni ha tali conseguenze sull'economia - che nel caso dell'Italia non si è ancora ripresa dalla crisi del 2008-9 - da portare a questa svolta epocale. Viene sospeso non solo sul limite invalicabile del 3% di deficit-Pil e sul 60% di debito-Pil, ma soprattutto sugli obblighi di riduzione annua del deficit strutturale, cioè al netto del ciclo economico.

Per fronteggiare l'impennata di utilizzo dei servizi di streaming online causata delle misure di distanziamento sociale, YouTube, Amazon e Netflix annunciano un taglio alla qualità di erogazione dei propri video per evitare un sovraccarico della rete internet.

22 marzo

Le misure del Governo diventano più stringenti: con un nuovo Dpcm, Palazzo Chigi sospende gran parte delle attività produttive e vieta ai cittadini di spostarsi in un "comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano". Solo due giorni prima erano stati chiusi i parchi e vietato lo sport se non nei pressi della propria abitazione.

Roma deserta durante il lockdown - Storia del coronavirus
Milano deserta durante il lockdown - Storia del coronavirus
In tutte le città italiane, strade e piazze si svuotano. Anche i monumenti simbolo del Paese diventano emblema della lotta al virus. (Reuters)
I controlli capillari di polizia e militari durante il lockdown - Storia del coronavirus
Un anziana viene visitata a casa da un operatore sanitario - Storia del coronavirus
I controlli capillari di polizia e militari assicurano l'implementazione delle misure di lockdown, mentre il numero di pazienti affetti dal Covid-19 aumenta sempre di più. (Reuters)
24 marzo

Dopo giorni di esitazione, il premier giapponese Shinzo Abe e il CIO annunciano il rinvio di un anno delle Olimpiadi di Tokyo 2020. La stessa sorta era toccata, la settimana prima, agli Europei di calcio. Sarà poi la volta di Wimbledon, del Giro d'Italia, degli Europei di atletica e di un numero sterminato di altre manifestazioni sportive, a tutti i livelli.

27 marzo

Negli Stati Uniti quasi 3,3 milioni di lavoratori fanno richiesta di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata il 21 marzo. È un numero enorme, che non ha precedenti nella storia moderna degli Stati Uniti. Cinque volte più del precedente massimo storico di 695.000 che risale all'ottobre del 1982. È il primo significativo dato governativo a riflettere appieno l’impatto sull'economia della pandemia. Il Congresso e la Casa Bianca varano un piano da duemila miliardi di dollari per soccorrere l'attività economica accanto al sistema sanitario.

In una piazza San Pietro vuota e sferzata da una pioggia battente, Papa Francesco prega per l'umanità e riflette sulla pandemia: "Da settimane sembra che sia scesa la sera", dice. "Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante, che paralizza ogni cosa al suo passaggio: si sente nell’aria, si avverte nei gesti, lo dicono gli sguardi".

L'Italia registra 86mila casi, superando il numero totale comunicato dalle autorità cinesi. Nello stesso giorno i morti sono 969: è il numero più alto dall'inizio dell'epidemia. Da quel giorno inizia una lenta discesa. Quello del 27 marzo resterà un drammatico record.

28 marzo

Gli Stati Uniti diventano il paese con il più alto numero di contagi registrati al mondo, superando l'Italia.

30 marzo

Arriva al porto di New York la USNS Comfort, la nave-ospedale della Marina americana con 1000 posti letto e 12 sale operatorie. L'ultimo approdo della Comfort nella Grande Mela risaliva ai giorni successivi agli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. L'operazione si rivelerà però superflua: saranno solamente 20 i pazienti curati a bordo della nave.

La Comfort attracca al porto di New York - Storia del coronavirus
La Comfort attracca al porto di New York. (Reuters)
31 marzo

L'Ungheria approva un pacchetto di misure anti-coronavirus che, di fatto, consegna pieni poteri a Viktor Orbàn: tra queste misure figurano la sospensione immediata delle elezioni, la possibilità di legiferare per decreto senza l'approvazione del parlamento e la possibilità di carcere per chi fa disinformazione sull’epidemia o sul governo. Le opposizioni denunciano un golpe.

Illustrazione Viktor Orbàn - Storia del coronavirus
Aprile 2020

La curva dei contagi inizia a scendere, ma molto lentamente. L’Italia è ancora in casa, e con lei l’Europa.

  • La regina Elisabetta parla all’Inghilterra
  • Le proteste negli Stati Uniti, al grido “libertà!”

5 aprile

Per la prima volta, in Italia si registra un calo del numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva: -79, per un totale di 3994. È forse il passaggio cruciale che annuncia l'arrivo nella fase del plateau.

Alla soglia dei 94 anni, la Regina Elisabetta invia un messaggio alla nazione dalla sua residenza di Windsor. È solamente la quinta volta in 68 anni di regno: "Insieme stiamo affrontando questa malattia: se restiamo uniti e risoluti, vinceremo. E torneremo a incontrarci".

La Regina Elisabetta durante il discorso alla nazione. (AGF)
7 aprile

Il governo dà il via libera alla secondo mix di interventi economici, noto come decreto liquidità. Il principale obiettivo è garantire liquidità alle imprese travolte dall'emergenza economica. Lo strumento è la garanzia statale sui prestiti. Parte dal 70% e arriva al 100% solo per mini-prestiti fino a 25mila euro. Due canali di accesso: la società pubblica Sace (parte del polo Cdp) e il Fondo di garanzia per le Pmi. Sono inoltre previsti pagamenti della Pa più veloci, sospensione dei termini per chi è in debito con il Fisco, estensione del “golden power” per ridurre il rischio che le società italiane finiscano in mano straniera. Sul fronte liquidità, si rivelerà una misura farraginosa e criticata dalle imprese.

8 aprile

Dopo 76 giorni termina formalmente il lockdown a Wuhan, epicentro della pandemia in Cina. Le misure di contenimento erano in vigore dal 23 gennaio. È il primo passo di un ritorno graduale alla normalità.

Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli annuncia che le conferenze stampa delle 18, seguite da milioni di italiani, non avranno più cadenza quotidiana: si terranno solo il lunedì e il giovedì. Le conferenze verranno sospese definitivamente il 30 aprile.

12 aprile

Dopo sette giorni di ricovero di cui quattro in terapia intensiva, il premier inglese Boris Johnson viene dimesso dall'ospedale dove era ricoverato. "Il sistema sanitario nazionale mi ha salvato la vita", racconta.

16 aprile

In piazza Rabin a Tel Aviv, in Israele, duemila persone manifestano in piazza a distanza di due metri l'una dall'altra. I manifestanti accusano il primo ministro Benjamin Netanyahu di aver approvato misure antidemocratiche per cercare evitare il processo per corruzione e truffa che lo vede coinvolto.

Si spegne a 70 anni Luis Sepùlveda, maestro cileno della letteratura, ricoverato in gravi condizioni da alcune settimane dopo avere contratto il Covid-19. Tra le sue opere "Il Potere dei sogni”, “Cronache dal cono Sud”, “Patagonia Express” e soprattutto il dolcissimo “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”.

Luis Sepùlveda, maestro cileno della letteratura, si spegne a 70 anni - Storia del coronavirus Luìs Sepulveda. (Afp)

20 aprile

Per la prima volta dall'inizio dell'epidemia, l'Italia registra una diminuzione nel numero degli attualmente positivi: 20 in meno del giorno precedente, per un totale di 108.237. Continua il calo di ricoveri e terapie intensive.

Dodici milioni di persone assistono al concerto virtuale del rapper americano Travis Scott ambientato sull'isola di Fortnite, il popolare videogame-fenomeno culturale. È l'evento virtuale più seguito della storia.

Un estratto dell'esibizione di Travis Scott su Fortnite.
21 aprile

Al grido di "reopen", in tutti gli Stati Uniti piccoli gruppi di manifestanti conservatori scendono in piazza per protestare contro le misure di lockdown e chiedere l'annullamento immediato delle restrizioni. I manifestanti, spesso armati, ricevono l'appoggio del Presidente americano Donald Trump.

Le proteste contro il lockdown di alcuni sostenitori pro-Trump - Storia del coronavirus
Le proteste contro il lockdown di alcuni sostenitori pro-Trump - Storia del coronavirus
Le proteste contro il lockdown di alcuni sostenitori pro-Trump - Storia del coronavirus
Le proteste contro il lockdown di alcuni sostenitori pro-Trump - Storia del coronavirus
Le proteste contro il lockdown di alcuni sostenitori pro-Trump, tra cui il conduttore radiofonico Alex Jones. (Reuters)
24 aprile

Trump, durante una riunione con la sua task force anti-coronavirus, definisce "interessante" l'opzione di "iniettare disinfettante" nei pazienti affetti da Covid-19. L'affermazione suscita sdegno nella comunità medico-scientifica.

Illustrazione Donald Trump - Storia del coronavirus
25 aprile

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella celebra la festa della Liberazione dell'Italia dal nazifascismo. Da solo e indossando una mascherina, Mattarella depone una corona di alloro sulla tomba del Milite ignoto all’Altare della Patria, a Roma.

26 aprile

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte annuncia le misure per il contenimento dell'emergenza Covid-19 nella cosiddetta "fase due”, al via il 4 maggio. Le misure, che prevedono il ritorno al lavoro di 4 milioni di italiani e consentono visite ai familiari nella stessa regione, però creano scetticismo e dubbi, soprattutto per l'utilizzo della parola "congiunti". Il Governo risponde dicendo che seguiranno delle Faq per precisare le indicazioni contenute nel dcpm.

La Nuova Zelanda, vista da molti come un esempio da seguire nella lotta al Covid-19, annuncia di avere "eliminato" la trasmissione del virus. La premier Jacinda Ardern annuncia la riapertura di negozi e scuole.

29 aprile

Il numero di casi di coronavirus registrati negli Stati Uniti raggiunge la cifra monstre di 1 milione. Intanto, il numero di vittime supera il bilancio registrato durante la guerra in Vietnam.

Maggio 2020

L’epicentro della pandemia si sposta negli Stati Uniti e nell’America Latina. L’Italia riapre, lentamente.

  • Inizia la “fase 2” in Italia
  • Approvato il decreto rilancio da 55 miliardi

3 maggio

Il segretario di stato americano Mike Pompeo, durante un'intervista televisiva in cui si contraddice più volte, accusa la Cina di avere fabbricato il virus in laboratorio, pur senza portare alcuna prova a sostegno della tesi. Cala il gelo sui rapporti USA-Cina e si diffonde la consapevolezza che il virus avrà profondissime conseguenze internazionali a livello geopolitico.

4 maggio

In Italia prende il via la tanto attesa "Fase 2", caratterizzata dal ritorno al lavoro di alcune categorie di occupati e dalla possibilità di incontrare i "congiunti", termine vago che scatena polemiche in tutto il Paese. Giuseppe Conte spiega che il pericolo di un nuovo picco di contagi è molto reale: "Come mai prima, il futuro del Paese sarà nelle nostre mani. Serviranno ancora di più collaborazione, senso civico e rispetto delle regole da parte di tutti".

Il Primo Ministro italiano in conferenza stampa. (Palazzo Chigi)
16 maggio

In Germania ricomincia la Bundesliga, a porte chiuse. È il primo campionato europeo a tentare la strada della ripartenza, dopo lo stop definitivo del campionato in Francia e le discussioni politiche in Italia, Spagna e Regno Unito.

La squadra di calcio del Borussia Monchengladbach appone sugli spalti dei cartonati dei propri tifosi - Storia del coronavirus
In vista della ripresa del campionato, il Borussia Monchengladbach appone sugli spalti dei cartonati a grandezza naturale dei propri tifosi. (Reuters)
18 maggio

L'Italia comincia una nuova fase di riaperture che segna, di fatto, la fine del lockdown cominciato a marzo. Bar e ristoranti riaprono, così come molte filiere produttive. È possibile incontrare persone al di fuori del proprio nucleo familiare o affettivo, e per spostarsi all'interno della stessa regione non è più necessaria l'autocertificazione. Sempre a disanza, almeno 1 metro, e con mascherina. In alcune regioni anche all'aperto.

Riaprono parrucchieri e ristoranti ma con precauzioni - Storia del coronavirus
Riaprono parrucchieri e ristoranti ma con precauzioni - Storia del coronavirus
Riaprono parrucchieri e ristoranti ma con precauzioni: distanza, protezioni individuali, prenotazioni obbligatorie.
I locali e il ritorno alla vita all'aperto - Storia del coronavirus
I locali e il ritorno alla vita all'aperto - Storia del coronavirus
I locali e il ritorno alla vita all'aperto. Con mascherine obbligatorie in alcune regioni, come la Lombardia.
19 maggio

Viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto rilancio, il più corposo intervento economico (vale 55 miliardi, come almeno due manovre finanziarie ordinarie) che introduce nuove misure ed estende alcune introdotte dai decreti precedenti. Le misure vanno dal bonus baby sitter agli incentivi per biciclette e monopattini, passando per le vacanze in Italia e per i lavori in casa.

L'assemblea dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) dà il via libera all'unanimità alla risoluzione sulla necessità di avviare "un'indagine imparziale, al momento opportuno e in consultazione con gli Stati membri" sulle origini della pandemia di coronavirus e sulla risposta data a livello globale all'emergenza sanitaria. Anche la Cina, inizialmente contraria, vota a favore. Soddisfazione degli Stati Uniti.

21 maggio

Quando è arrivato il virus in Europa? Non il 21 febbraio, quando c'è stata la prima evidenza a Codogno, ma diverse settimane prima. In Francia, nell'ospedale di Jean-Verdier di Bondy, nella banlieue di Parigi, i medici analizzano nuovamente i tamponi fatti a pazienti con polmoniti a dicembre: uno era positivo già il 27 dicembre. Prima che la Cina comunicasse all'Oms le polmoniti anomale. Anche in Italia ci sono evidenze di casi positivi diverse settimane prima di quelli noti. Un lavoro del Policlinico di Milano, pubblicato su medRxiv, dimostra come a inizio epidemia 1 donatore di sangue su 20 (4,6%) a Milano avesse già sviluppato gli anticorpi, percentuale salita al 7,1% ai primi di aprile.

continua...
Coordinamento: Luca Salvioli
Testi: Valerio Bassan e Luca Salvioli
Digital design director: Laura Cattaneo
Design: Andrea Marson
Sviluppo: Renato Zitti Pozzi, Marina Caporlingua