Coronavirus in Italia, i dati e la mappa

Aggiornato al 29 SETTEMBRE 2020. Variazioni rispetto al giorno precedente.
Persone con tampone positivo attualmente malate. La variazione giornaliera indica i nuovi malati al netto di guariti e deceduti

ATTUALMENTE
POSITIVI

50.630

+307  (+0,61%)



MORTI

35.875

+24  (+0,07%)



DIMESSI/
GUARITI

226.506

+1.316  (+0,58%)



Persone con tampone positivo da inizio epidemia. Comprende chi è ancora malato, chi è guarito e chi è deceduto. La variazione giornaliera indica l’andamento del contagio

CASI TOTALI
DA INIZIO EPIDEMIA

313.011

+1.648  (+0,53%)

Cosa dicono oggi i numeri

L’incremento nazionale dei casi in data 29 settembre è +0,52% (ieri +0,48%) con 313.011 contagiati totali, 226.506 dimissioni/guarigioni (+1.316) e 35.875 deceduti (+24); 50.630 infezioni in corso (+307). Elaborati 90.185 tamponi (ieri 51.109); 1.648 positivi; rapporto positivi/tamponi 1,82% (ieri 2,92%). Ricoverati con sintomi 3.048 (+51); terapie intensive +7 (271). Nuovi casi soprattutto in: Campania 286; Lazio 219; Lombardia 203; Sicilia 163; Veneto 140; Piemonte 100; Emilia Romagna 97; Liguria 89; Sardegna 82; Puglia 76. In Lombardia curva +0,19% (ieri +0,11%) con 13.791 tamponi (ieri 7.933 ) e 203 positivi; rapporto positivi/tamponi 1,47% (ieri 1,50%); 106.528 contagiati totali; ricoverati +9 (315); terapie intensive +2 (33); 3 decessi (16.951). Qualche rapida considerazione sull’indice Rt, guardato con ansia da molti nella prima fase dell’epidemia e oggi rimasto ai margini delle informazioni che definiscono la diffusione del contagio. Il valore viene attualmente calcolato prendendo come riferimento i soli casi nazionali sintomatici: escludendo quindi sia gli asintomatici, sia le positività rilevate in soggetti provenienti dall’estero (ormai solo l’8% del totale), sia quelle derivanti da attività di screening e non legate a una manifestazione clinica della malattia. Il dato che si ricava, pur essendo affidabile e permettendo confronti costanti nel tempo, potrebbe tuttavia comportare una lieve sottostima dei casi reali: deve quindi essere letto incrociando il valore dell’incidenza dei nuovi casi sulla popolazione generale, che abbiamo verificato nel commento del 28 settembre. Per quanto riguarda l’Rt nazionale (0.95 calcolato il 22 settembre e riferito al periodo 3-20 settembre) si conferma per la seconda settimana consecutiva un dato medio inferiore alla soglia di 1.0, che fa da spartiacque tra riduzione ed espansione del contagio. Oltre questo limite, sempre in riferimento al periodo indicato, troviamo Abruzzo, Calabria, Campania, Friuli, Liguria, Molise, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Puglia, Sicilia e Umbria. La presenza di piccoli focolai che incrementano all’improvviso il numero di casi totali, soprattutto nelle aree geografiche dove i numeri del contagio sono rimasti contenuti da inizio epidemia, può spingere temporaneamente il valore di Rt sopra quota 1.0 senza peraltro generare una situazione allarmante. In questa rilevazione è esemplare il caso della Calabria, che supera questa soglia ma è (come abbiamo visto ieri) la Regione con la minore incidenza di nuovi casi in rapporto alla popolazione residente: 9,61 per 100.000 abitanti. (M.T.I.)

La mappa del coronavirus in Italia

I dati dei contagi sono aggregati per provincia e i morti per regione. Per gli altri Paesi europei il dato è nazionale.
cambio  di argomento

Il trend giorno per giorno

Persone con tampone positivo da inizio epidemia. Comprende chi è ancora malato, chi è guarito e chi è deceduto. La variazione giornaliera indica l’andamento del contagio Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Dati totali e casi nuovi giorno per giorno.

cambio  di argomento

Il trend settimanale

L’andamento giornaliero (nuovi casi, nuovi decessi, attualmente positivi e guariti) visualizzato in media mobile a 7 giorni.

cambio  di argomento

La variazione percentuale giornaliera

Come varia la crescita in termini percentuali dei casi totali giorno per giorno.

cambio  di argomento

Tamponi giornalieri e contagiati

Nei tre grafici sotto i nuovi casi di contagio giorno per giorno in rapporto al numero totale di tamponi giornalieri e in rapporto alle singole persone testate. Nell'ultimo, il dato sui tamponi in media mobile a 7 giorni e il peso dei tamponi che certificano la guarigione sul totale.

cambio  di argomento

Lombardia, chiamate al 118 per motivi respiratori o infettivi

Il trend degli interventi per problemi respiratori e infettivi gestiti dalle Sale operative regionali (Soreu) dal 1 febbraio.

cambio  di argomento

L’andamento delle 5 regioni con più contagi

Persone con tampone positivo da inizio epidemia. Comprende chi è ancora malato, chi è guarito e chi è deceduto. La variazione giornaliera indica l’andamento del contagio Il numero di casi totali nelle 5 regioni dove il coronavirus è più diffuso.

cambio  di argomento

Regioni e province: tutti i trend e i confronti

Dal menu si può scegliere una regione e guardare l’andamento complessivo e quello giorno per giorno di contagi, guarigioni, decessi e tamponi. La selezione delle province consente il confronto fino a 10.

cambio  di argomento

L’andamento nelle province con più contagi

Persone con tampone positivo da inizio epidemia. Comprende chi è ancora malato, chi è guarito e chi è deceduto. La variazione giornaliera indica l’andamento del contagio Il numero di casi totali nelle dieci province dove il coronavirus è più diffuso.

cambio  di argomento

Il dettaglio per regione e provincia

I dati aggregati per regione. L’ordine nell’elenco è relativo al numero di contagi. Viene indicata la variazione sul giorno precedente, la percentuale sulla popolazione, i morti, i guariti e il numero di tamponi. L’unico dato disponibile a livello provinciale è quello dei contagi.

cambio  di argomento

Terapie intensive e ricoveri

TERAPIA
INTENSIVA

271

+7  (+2,65%)


RICOVERATI
CON SINTOMI

3.048

+71  (+2,38%)


ISOLAMENTO
DOMICILIARE

47.311

+229  (+0,49%)

Qui sotto è possibile vedere il trattamento sanitario cui sono sottoposti i contagiati per ogni regione. Si possono vedere i ricoverati, i ricoverati gravi (in terapia intensiva) e chi è curato in isolamento domiciliare.

cambio  di argomento

Il trend di terapie intensive e ricoveri

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera. Sfogliando sulla destra, il rapporto percentuale tra le singole voci.

cambio  di argomento

Rt per Regione

Il valore Rt, l’indice di trasmissibilità dopo l’adozione di misure di lockdown, indica il numero di infezioni prodotte da una persona nell’arco del suo periodo infettivo.

cambio  di argomento

Il tasso di letalità per fasce di età

Il tasso di letalità è la percentuale di morti rispetto al totale di coloro che sono risultati positivi al tampone. Qui sotto, la percentuale rispetto al totale per fasce di età. L'aggiornamento è l'ultimo disponibile da parte dell'Iss.

cambio  di argomento

Il contagio nei Paesi europei

La diffusione dei coronavirus in Italia e nel resto d’Europa.

cambio  di argomento

La traiettoria degli altri Paesi

Le curve vengono fatte partire dal giorno in cui è stato registrato il centesimo caso. Nel menu puoi selezionare il numero di Paesi da visualizzare, scala lineare o logaritmica, i contagi o i decessi.

cambio  di argomento

Il contagio nel mondo, paese per paese

Partito in Cina, il virus si è allargato a Europa e Stati Uniti. Nella tabella il numero di contagi totali per paese, le vittime e il tasso di letalità (rapporto percentuale tra decessi e contagi certificati).